Un’occasione per sciare nel futuro

La montagna come laboratorio, lo sci come sperimentazione di nuove tecnologie, l’innovazione come priorità nello sport: questa è Cortina 2021

Innovazione e nuove tecnologie: un’occasione da cogliere

Per l’Italia conquistare i Campionati Mondiali di Sci Alpino del 2021 è una grande occasione per innovare il mondo montagna e porlo all’avanguardia del sistema europeo proiettandolo nel futuro.

Una montagna più verde, più sicura e digitale

Sensori, realtà aumentata e nuovi materiali rivoluzionano prestazioni e sicurezza.
Gli indumenti diventeranno intelligenti, le maschere ci forniranno indicazioni sulle nostre prestazioni, nuovi materiali renderanno lo sci sempre più sicuro.
Energie rinnovabili e sviluppo sostenibile, un evento che non impatti nell’ecosistema montano, ma che lo valorizzi.

Campionati del mondo all’avanguardia

L’obiettivo sarà quello di poter offrire la miglior esperienza possibile. Il 2021 sarà l’anno in cui molte tecnologie annunciate oggi saranno a disposizione di tutti e potranno rendere lo sci uno sport ancora più unico. Campioni e tifosi avranno la stessa adrenalina.

Un sogno per i più giovani

L’opportunità di immaginare e progettare il futuro che vorranno vivere, da protagonisti, oggi e domani: questa è Cortina

Il movimento giovanile italiano è uno dei più forti al mondo

Ci sono i giovani, quelli che oggi frequentano i circuiti di Coppa Europa o il Gran Prix Italia. Quelli che hanno partecipato ai Giochi Olimpici Invernali Giovanili a Lillehammer, tornando carichi di medaglie.

“Noi lavoriamo per diventare campionesse: nel 2021 avremo 19 anni e se saremo brave abbastanza saremo in pista”

Lucrezia, Matilde, Valentina e Beatrice, tutte dello sci club Cortina, quando parlano di sci hanno gli occhi che si illuminano.

I ragazzi di Cortina ci saranno

In pista, tra gli organizzatori, oppure tra i volontari, comunque vada, loro ci saranno. È questo lo spirito con il quale i ragazzi di Cortina vivono il sogno del 2021. Quello che emerge è soprattutto l’amore che hanno per il proprio paese, più forte ed intenso anche di quello che provano per la propria passione, lo sci.
Sognano che i mondiali diventino l’occasione per il rilancio definitivo, capace di unire tutti sotto la bandiera dello sport.

SUPPORTA CORTINA 2021

Bentornata in pista, Cortina!
Condividi il percorso che faremo tutti assieme.

Informazioni utili

La “Regina delle Dolomiti” dista poco più di 150 chilometri da Venezia ed è facilmente raggiungibile in due ore d’auto attraverso l’autostrada A27 (Venezia – Belluno). Alternativa a questa tratta è l’autostrada del Brennero A22 (uscita Bressanone, si prosegue per Dobbiaco e poi si raggiunge Cortina), indicata per chi viene dal Trentino-Alto Adige (no dalla Lombardia) e dall’Austria.

Le stazioni dei treni più vicine a Cortina sono Calalzo di Cadore (35 km) e Dobbiaco collegate alla Regina delle Dolomiti da un servizio di linea di corriere in coincidenza con l’arrivo e le partenze dei treni. Comodo e veloce è il servizio di corriere gran turismo che collega Cortina alla stazione dei treni di Venezia-Mestre (in sole due ore) e quella di Bologna (in sole quattro ore). Tramite servizi treno e corriera si percorrono invece le tratte Milano-Cortina e Roma-Cortina rispettivamente in appena cinque e sei ore.

Nei periodi di alta stagione vengono effettuati collegamenti autobus con i principali aeroporti, stazioni ferroviarie e i principali capoluoghi di molte regioni italiane.

Gli aeroporti più comodi per raggiungere Cortina sono Venezia, Treviso, Verona Bologna, Trieste, Innsbruck. In particolare autolinee giornaliere e stagionali collegano la Regina delle Dolomiti con l’aeroporto di Venezia. Le coincidenze con i principali voli sono ottime, la tratta viene percorsa su confortevoli autobus in poco più di due ore. In alta stagione vengono effettuati anche i collegamenti con l’aeroporto di Treviso e Bologna.

Per qualsiasi informazione su Cortina 2021 non esitare a contattarci a info@cortina2021.com