Un luogo unico

Incastonata in un paesaggio mozzafiato, circondata da montagne magnifiche, dove la luce del sole crea sfumature rosa, rosso fuoco e viola: questa è Cortina

Un gruppo montuoso di fatto unico. O meglio, un insieme di gruppi montuosi caratterizzati dalla prevalenza al loro interno di quella «roccia pallida» dolomitica. Le Dolomiti fanno parte delle Alpi Orientali italiane, diffuse fra 5 province: Belluno – territorio nel quale è situata la maggior parte dei gruppi dolomitici – Bolzano, Trento, Udine e Pordenone.

Il 26 giugno 2009 l’Unesco ha riconosciuto le Dolomiti patrimonio dell’umanità.
In seguito a questo riconoscimento, per tutelare questo bene è stata istituita la Fondazione Dolomiti – Dolomiten – Dolomites – Dolomitis Unesco che promuove la comunicazione e la collaborazione tra tutti gli enti territoriali che gestiscono e amministrano questo territorio. La sua caratteristica è quella di essere estremamente diversificato: comprende 142mila ettari che si estendono su nove sistemi montuosi separati tra loro da vallate, fiumi e sentieri.

Una comunità ospitale dove ognuno può sentirsi protagonista

Operosa, determinata e cordiale, una comunità che guarda il futuro, insegnando il valore del sacrificio e della fatica ai protagonisti di domani.

Il “mito di Cortina”

Sono tantissimi i personaggi famosi e intellettuali che hanno scelto Cortina come luogo dove trascorrere le proprie vacanze: come Clark Gable, Sophia Loren, Ingrid Bergman, Brigitte Bardot, Alberto Sordi, Dino Buzzati e Indro Montanelli. Ospite d’eccezione anche Roger Moore che nel 1981 ha interpretato proprio a Cortina il ruolo di James Bond nel film “Solo per i tuoi occhi”.

Cortina e Venezia, un legame indissolubile

Una relazione forte, non solo di vicinanza: normale quindi che Cortina d’Ampezzo diventi la meta montana prediletta dai turisti che hanno appena trascorso il loro soggiorno a Venezia. Dalla bellezza inconfondibile delle calli veneziane, dei tesori d’arte, dalla maestosità di piazza San Marco si passa al cuore dell’arco alpino, con i panorami unici e rilassanti di Cortina e i colori dell’enrosadira.

Una lunga tradizione sportiva

L’importante tradizione di Cortina in ambito sportivo è testimoniata dai numerosi eventi che ogni anno arricchiscono un’offerta unica sia in inverno che in estate. Sci e ciclismo, hockey e arrampicata, corsa ed escursionismo convivono armonicamente, dando la possibilità a sportivi o semplici appassionati di vivere a 360° le bellezze offerte dalla “Regina delle Dolomiti”.

Le olimpiadi invernali del 1956

Le Olimpiadi invernali del 1956 rappresentavano lo specchio di un’Italia in cerca di riscatto e con la voglia di risollevarsi dopo i tragici eventi della seconda guerra mondiale. Furono un trionfo sia a livello competitivo sia a livello organizzativo e si trattò del primo evento sportivo trasmesso in diretta televisiva su tutto il territorio nazionale.

SUPPORTA CORTINA 2021

Bentornata in pista, Cortina!
Condividi il percorso che faremo tutti assieme.

Informazioni utili

La “Regina delle Dolomiti” dista poco più di 150 chilometri da Venezia ed è facilmente raggiungibile in due ore d’auto attraverso l’autostrada A27 (Venezia – Belluno). Alternativa a questa tratta è l’autostrada del Brennero A22 (uscita Bressanone, si prosegue per Dobbiaco e poi si raggiunge Cortina), indicata per chi viene dal Trentino-Alto Adige (no dalla Lombardia) e dall’Austria.

Le stazioni dei treni più vicine a Cortina sono Calalzo di Cadore (35 km) e Dobbiaco collegate alla Regina delle Dolomiti da un servizio di linea di corriere in coincidenza con l’arrivo e le partenze dei treni. Comodo e veloce è il servizio di corriere gran turismo che collega Cortina alla stazione dei treni di Venezia-Mestre (in sole due ore) e quella di Bologna (in sole quattro ore). Tramite servizi treno e corriera si percorrono invece le tratte Milano-Cortina e Roma-Cortina rispettivamente in appena cinque e sei ore.

Nei periodi di alta stagione vengono effettuati collegamenti autobus con i principali aeroporti, stazioni ferroviarie e i principali capoluoghi di molte regioni italiane.

Gli aeroporti più comodi per raggiungere Cortina sono Venezia, Treviso, Verona Bologna, Trieste, Innsbruck. In particolare autolinee giornaliere e stagionali collegano la Regina delle Dolomiti con l’aeroporto di Venezia. Le coincidenze con i principali voli sono ottime, la tratta viene percorsa su confortevoli autobus in poco più di due ore. In alta stagione vengono effettuati anche i collegamenti con l’aeroporto di Treviso e Bologna.

Per qualsiasi informazione su Cortina 2021 non esitare a contattarci a info@cortina2021.com