#RoadToCortina

Nei prossimi 4 anni Cortina ospiterà complessivamente 28 gare internazionali di sci, fra Coppa del Mondo e Mondiali, oltre a una serie di appuntamenti di Coppa Europa e competizioni juniores.

Questo percorso inizia con la Coppa del Mondo di sci alpino femminile il 20 e 21 gennaio e che culminerà – prima dell’appuntamento mondiale – con le finali di Coppa del Mondo nel 2020. Un avvicinamento a tappe che permetterà a Cortina di prepararsi al meglio sotto tutti i punti di vista per poter aprire le porte ad un grande appuntamento come i Mondiali del 2021.

Fondazione Cortina 2021

I Campionati Mondiali di Sci Alpino 2021 sono organizzati dalla Fondazione Cortina 2021, organismo presieduto da Alessandro Benetton e diretto dall’AD Paolo Nicoletti.

Membri fondatori sono la FISI (Federazione Italiana degli Sport Invernali), il Comune di Cortina, la Provincia di Belluno e la Regione Veneto, mentre sono membri onorari il CONI e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il senso di Cortina per la neve

La connessione con la montagna e con Cortina, la neve, lo sport e la tradizione italiana: sono questi i concetti che prendono vita nel logo dei Campionati del Mondo di Sci Alpino Cortina 2021.

Due sono gli elementi complementari che interagiscono tra loro nel logo, la neve e l’azione, fondendo contenuti e valori in un simbolo che potrà durare nel tempo. La neve si cristallizza nel logotipo Cortina 2021, a rappresentare il contesto, per un’applicazione generale, urbana, elemento decorativo destinato a creare il mood dell’evento. L’azione è la fusione della tradizione dell’Italia e di Cortina in uno scudetto, elemento dal forte rimando sportivo, che unisce il tricolore – la nostra identità – all’azzurro delle divise delle nostre nazionali. Protagonista indiscusso lo scoiattolo rosso, il simbolo per eccellenza della località ampezzana.